SBRACCIO, SCAVALCAMENTO E ROTAZIONE


La scorsa settimana abbiamo dedicato un articolo ai mezzi impiegati comunemente per dipingere una superficie lineare: quindi una parete o muro dritto, che non presenta particolari irregolarità, sporgenze o rientranze. Dalla superficie piatta passiamo quindi a parlare di volumi: soprattutto manufatti solidi di grandi dimensioni, quali – ad esempio – torri e viadotti.
Sbraccio, scavalco, ruoto… che significa?

Muri alti, larghi, voluminosi…
Come raggiungere tutti gli spazi?

Quando l’oggetto che si va a trattare, si presenta grande – diciamo pure ingombrante! – il problema non è solo l’altezza, ma anche la sua larghezza, la sua ampiezza e profondità, quindi la sua tridimensionalità.

Ragioniamo su un caso reale: il nostro case study odierno sarà la Torre Piezometrica di S.Agata Bolognese (BO). Nell’estate 2019 questa torre aveva subito un intervento di manutenzione straordinaria, in quell’occasione si era messo mano agli intonaci, in previsione di una successiva decorazione di carattere artistico.

Torre piezometrica acquedotto S.Agata Bolognese Emilia Romagna - sbraccio Genie 135 - noleggio a freddo gv3 venpa 1

Torre piezometrica di S.Agata Bolognese, Emilia Romagna

Di fronte alla richiesta di consulenza per la fornitura di un’attrezzatura tecnica che permettesse di raggiungere qualsiasi punto del manufatto, molteplici sono stati i quesiti.

Quali interrogativi porsi?

Le domande che potrebbe porvi un funzionario GV3 in sede di sopralluogo, in una situazione analoga, sono:

  1. Quanto è alta la torre?
  2. La pavimentazione attorno alla torre su cui poggia il mezzo è regolare o sconnessa?
  3. E sotto il terreno, è vuoto? Ad esempio, è presente un garage interrato o delle vasche cisterna interrate?
  4. Il mezzo ha spazio sufficiente per girare attorno alla torre e poi per svilupparsi in altezza? Oppure ci sono degli ostacoli, per cui si può lavorare posizionati solo da un lato della stessa e lavorare quindi di sbraccio?

Chiaramente, anche il tipo di lavorazione che si deve effettuare in quota può incidere sulla scelta del veicolo:

  • cosa dovete fare?
  • fino a che altezza dovete lavorare?
  • verranno caricati materiali e strumenti di lavoro ingombranti?

Tutte le risposte elaborate assieme hanno canalizzato verso la scelta ideale: il compito del funzionario GV3 è di individuare la piattaforma aerea a parco che soddisfi tutti i requisiti esposti dal cliente e garantisca ovviamente anche i presupposti per lavorare in sicurezza.

In questa prima fase d’intervento strutturale della torre, fu noleggiata una piattaforma telescopica articolata grande diesel GENIE Z 135-70 4WD. La stessa macchina è stata poi rinoleggiata in questi giorni per la tinteggiatura artistica della stessa.

Torre piezometrica acquedotto S.Agata Bolognese Emilia Romagna - sbraccio Genie 135 - noleggio a freddo gv3 venpa 2

Sbraccio della piattaforma articolata Genie Z 135/70, sviluppato in quota al di sotto della cisterna

La Genie Z 135-70 4WD ha un’altezza di lavoro pari a 43 m. Ha uno sbraccio orizzontale di 21,3 m e un’altezza di scavalcamento di 23 m. L’estensibilità del Jib-Extend va da 3,7 m a 6,1 m.

Sbraccio e scavalcamento: di cosa stiamo parlando?

Quando parliamo di sbraccio orizzontale, parliamo di una caratteristica articolazione del braccio: questa sezione aerea della piattaforma permette di estendersi in profondità, verso il punto che si vuole raggiungere.

La capacità di scavalcamento di una piattaforma si riferisce invece alla proprietà dell’articolazione del braccio di superare gli ostacoli, come sporgenze di edifici.

A un’altezza di scavalcamento di 23 metri, ad esempio, la Genie Z 135-70 4 WD può allungarsi verso il punto prestabilito fino a 18 metri. A un’altezza di scavalcamento inferiore o superiore, è opportuno consultare il diagramma di lavoro della scheda prodotto.

Lo sbraccio si rivela spesso indispensabile per compiere lavori di costruzione ed edilizia e per chi effettua interventi pittorici o di lattoneria. La possibilità infatti di potersi districare tra le sporgenze di una parete o di un edificio è un valore aggiunto molto importante per chi deve effettuare lavori di manutenzione.

Sbraccio, braccetto e rotazione della cesta

Alla doppia articolazione della parte aerea si aggiunge un ulteriore braccetto denominato JIB, a cui è ancorata la cesta. Il JIB è un ulteriore snodo che permette un maggiore movimento in loco e di superare più facilmente gli ostacoli in quota grazie all’assenza di ingombri sotto la cesta.

Snodo JIB piattaforma articolata Genie Z 135-70 4 WD noleggiata a freddo - GV3 Venpa

Sviluppo dell’ultimo snodo (JIB) della piattaforma Genie Z 135-70 4 WD, proteso verso la cisterna

La rotazione della torretta è di 360 gradi continui, per garantire la massima resa ovvero produttività della piattaforma. Nel gergo da cantiere o commerciale, la torretta è più comunemente chiamata navicella o cesta o cestello.

Nella Genie Z 135-70 4 WD, il JIB – come già affermato sopra – si estende da 3,7 m a 6,1 m. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare i diagrammi di lavoro presenti nella scheda tecnica o contattare i nostri uffici.

Il caso della Torre Piezometrica di S.Agata Bolognese

In questa circostanza, sia per la manutenzione strutturale della torre sia per la fase di decorazione artistica della stessa in atto in questi giorni, la piattaforma articolata Genie Z 135-70 4 WD – noleggiata a freddo – si è rivelata la soluzione congeniale.

Questa attrezzatura e altre similari necessitano di un’istruzione iniziale al loro utilizzo, per effettuare le corrette manovre in totale sicurezza, propria e di terzi. Le piattaforme semoventi grandi diesel sono eventualmente noleggiabili anche con operatore specializzato GV3 (noleggio a caldo), previo accordi.

Writer Cristian Joys Bovo in quota - Torre piezometrica S.Agata Bolognese - foto di Maurizio Boogie Compagnin

Il writer Cristian Joys Bovo in quota sotto la cisterna – foto di Maurizio Boogie Compagnin

Nelle particolare foto che vi proponiamo, si vede la decorazione in una sua delicata fase di attuazione per mano dei writer Joys e Rusty, commissione del Comune di S.Agata Bolognese e Sorgeaqua Srl. La fornitura tecnica rientra nel progetto #fullcolor, un’idea di arredo urbano.

Torre-piezometrica-acquedotto-S.Agata-Bolognese-Emilia-Romagna---sbraccio-Genie-135---noleggio-a-freddo-gv3-venpa-3

Il maxi intervento murale è dedicato a Nilla Pizzi, cantante e attrice le cui origini sono legate a S.Agata Bolognese, nel centenario della sua nascita tenutosi nel 2019: l’opera è un omaggio alla sua celebre canzone “Papaveri e Papere”.

Recensione quotidiano Torre S.Agata Bolognese Nilla Pizzi centenario nascita

Recensione di un quotidiano locale sul decoro della Torre Piezometrica di S.Agata Bolognese

Altri articoli su cesti, muri e pitture…

Se desideri leggere ulteriori articoli del blog OnAir pertinenti l’argomento, quindi l’abbinata “cestelli & muri”, puoi dare un’occhiata a questi link che ti suggeriamo:

Inoltre, si ricorda sempre che…

Scegli GV3 Venpa, scegli il servizio di noleggio italiano.
Quello originale, quello autentico.

www.gv3.it