STORIE DI VITA DALLE OFFICINE GV3 VENPA


Emergenza COVID-19: reinventarsi per la comunità

Dal laboratorio elettro-tecnico dell’officina GV3 Venpa di Dolo, stampate in 3D valvole per il reimpiego di maschere da snorkeling, prima come respiratori e poi come dispositivi di protezione d’emergenza

Non è mancata occasione, nelle precedenti settimane marchiate Covid-19, di parlare a più riprese di questa bella storia che vede protagonista il nostro Mattia Biancato, classe 1994, tecnico elettronico GV3 Venpa presso la sede centrale di Dolo (VE) e che narra di come ha impiegato in maniera preziosa il suo tempo.

La sua storia la riproponiamo qui, nel nostro blog, perché rimanga agli atti, negli archivi di GV3 Venpa, nell’album dei ricordi, delle imprese GV3… nonostante il triste movente, possiamo dirlo, tra i ricordi delle imprese quelle belle!
Quando l’intelletto di un uomo si attiva per promuoversi, offrirsi alla comunità senza finalità di lucro, ciò che fa è sempre “giusto e buono” e quindi bello, anche da condividere.

Si dice e si narra che…


Mattia Biancato in fase di stampa 3D

… nel pieno della pandemia, Mattia si sia reso conto che, mettendo in pratica le proprie conoscenze e la propria stampante 3d, avrebbe potuto rendersi utile per la comunità. Inizialmente stampò un primo set di cinque valvole Charlotte su prototipo Isinnova. …lui, assieme ad altri centinaia di makers (più di 500 kit in 3D arrivati da tutta Italia) e a un’azienda di Bergamo, Oldrati Group: tutti uniti per una grande causa.

Queste valvole – lo ricordiamo – sono delle connessioni da applicare alle maschere da snorkeling Easybreath di Decathlon. Servono a convertire le maschere in respiratori da camera sub-intensiva (cliccando qui si possono trovate informazioni in merito).

Isinnova ne svincolò il brevetto per permettere di far fronte allo stato d’emergenza contingente, fornendo i file per consentirne la stampa in 3D. 

Dalle valvole per respiratori ai raccordi per dispositivi d’emergenza

Grazie al proficuo contatto con la Protezione Civile di Acqui Terme, a fine marzo Mattia apprese che Oldrati Group stava producendo quantitativi già significativi di valvole, grazie alla stampa per fusione (iniezione). Inoltre comprese che i quantitativi prodotti delle suddette valvole erano sufficienti a soddisfare il fabbisogno delle strutture ospedaliere attrezzate per fronteggiare il virus Covid-19.

Sempre grazie al dialogo attivo con la Protezione Civile di Acqui Terme, Mattia Biancato è stato messo a conoscenza di un ulteriore progetto open-source. Il nuovo progetto ha previsto e prevede il reimpiego delle medesime maschere da snorkeling questa volta come dispositivo di protezione per i medici.

Emergenza COVID-19 - reinventarsi per la comunità

Biancato, grazie anche al supporto di FabLab di Acqui Terme, è riuscito quindi a stampare in 3D dei nuovi componenti di raccordo. Appena ottenuto il file con il progetto da riprodurre si è messo subito all’opera, riuscendo a stampare 10 unità ogni 24 ore, al massimo delle prestazioni, avendo a disposizione un’unica stampante.

Dalle parole di Mattia Biancato: “Io, come molti altri makers di tutta Italia, ci stiamo impegnando molto per aiutare le strutture sanitarie. Sono piccole gocce che compongono un mare. Speriamo che questo mare porti presto via il Virus!“.

Si specifica che questo progetto non ha sostituito e non sostituisce i dispositivi certificati in commercio, bensì è un’alternativa in condizioni di EMERGENZA.

Ne ha parlato di recente – con estrema sensibilità e farcendo l’articolo di ulteriori aggiornamenti più freschi temporalmente parlando – il blog del noleggio RENTAL BLOG, capitanato dal direttore Pier Angelo Cantù

Emergenza COVID-19 - reinventarsi per la comunità

e ne hanno ancora parlato riviste di settore e organi ufficiali:

ONSITENEWS.IT
ASSODIMI.IT

e i quotidiani locali La Nuova di Venezia e Mestre e Il Gazzettino:

Emergenza COVID-19 - reinventarsi per la comunità

Officine GV3 Venpa (più info)
www.gv3.it