#RENTALCHIC, L’ARTE DI FARE NOLEGGIO

flyer_volatinaggio_mail_Page_1
Chi è Alessandro Ferri? E cos’è #rentalchic? 

Alessandro Ferri DadoAlessandro Ferri in arte Dado (intervistato da Fanpage.it) è uno dei più importanti writer italiani, nasce a Bologna nel 1975. Inizia a disegnare in seconda media, recuperando i font dalle copertine dei dischi che trova a casa. Il primo “muro” che lo incuriosisce lo vede ai Giardini Margherita. Alessandro in realtà non è ancora Dado, è solo un appassionato di disegno che va alle medie, ma è come colto da un’epifania. Non smetterà più di fare ricerca sul lettering, di dare quella forma labirintica e geometrica alla lettere che è diventata la sua cifra stilistica. Oggi ha sulle spalle vent’anni di writing sui muri di mezzo mondo.

“Ho lavorato a Parigi per La Tour Paris 13, una delle esposizioni più importanti di street art degli ultimi anni, ho esposto alla Biennale di Venezia e a quella di Nanjiing in Cina. Sono partito dai centri sociali bolognesi, ora collaboro con soggetti istituzionali, da molte amministrazioni comunali a Trenitalia, che hanno fatto della mia arte un antidoto al degrado degli spazi urbani.

Il writing è un modo per esprimere se stessi attraverso il proprio nome e la propria calligrafia, in un gioco di forme paragonabile alla danza e alla musica, unendo intenzioni e stili diversi.”

E pur non essendo New York, dove la disciplina è nata, “Bologna ha avuto la sua scena, perché questo tipo di arte è un’invenzione che scatena la natura umana, come se ognuno suonasse la propria musica partendo dagli stessi strumenti”. Ognuno con la propria ricerca e il proprio percorso. Quello di Dado è partito dalle panchine di un parco, negli anni è transitato sui muri di Parigi, Amsterdam e New York, per tornare nuovamente a Bologna sulle pareti che i privati e il Comune gli hanno messo a disposizione, per tutelare quell’urgenza di esprimersi attraverso il segno che non lo ha mai abbandonato.ingresso_11

 

#RENTALCHIC – L’arte di fare noleggio

4 Aprile 2016, Dado è qui a Dolo (Ve), in Via dell’Industria 7, di fronte alla parete grigia e vissuta dello stabile su cui svetta l’insegna storica di Venpa. È qui con un compito ben preciso, quello di dare una nuova identità a questa azienda, di valorizzarne il contenitore e lo spazio urbano in cui è inserito. E lo farà con la stessa passione ed entusiasmo che scaturisce dalle sue parole, in un armonico volteggio di nastri rossi che trasformeranno un muro di cemento di 60×9 m in un’opera d’arte, appunto #rentalchic.

L’idea è nata nel lontano 2014, in seguito alla sponsorizzazione di un’importante rassegna di street art a Bologna (Frontier – The Line of Style),alla quale ne sono seguite altre, la più recente a Milano per la riqualificazione del viale ferroviario a S.Donato, Milano.

Se l’anno del gusto (progetto #5sensi di Venpa) ci ha portati attorno ad un tavolo in un contesto informale a colloquiare in un’atmosfera gradevole e vivace con l’iniziativa #gustavenpa, l’anno della vista dovrebbe stupire, come allude lo slogan del nostro calendario 2016: noleggio d’effetto – #effettovenpa.

Mendes Migotto, AD Venpa ne parla così: “#Rentalchic è un’impresa. E’ un’impresa la realizzazione di un murales di 60 metri, così come lo è la longeva attività di Venpa, 35 anni di noleggio mezzi da cantiere. #Rentalchic  è un’opera muraria voluta da Venpa e ideata dal genio di Alessandro Ferri, in arte Dado, appositamente per noi, per rappresentarci come azienda. Ha scelto linee forti e toni carichi, decisi che ben raffigurano la determinazione e la passione delle persone che lavorano in questa squadra. Ed è soprattutto un atto di condivisione con l’esterno, di amore per il proprio territorio: valorizziamo il nostro stabile trasformandolo in un’opera d’arte a cielo aperto, esposta com’è sul tratto dell’autostrada A4 Dolo-Padova e quindi visibile da tutti i viaggiatori, che in centinaia di migliaia transitano ogni giorno di fronte a Venpa, alla flotta di piattaforme e macchine movimento terra gialle e blu. E tra qualche giorno, condizioni meteorologiche permettendo, tutti potremmo ammirare il maxi murales #rentalchic, per anni e anni e anni…

Per ulteriori informazioni: rentalchic.gv3.it – seguivenpa@gv3.it

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento